Top
Centro di Roma

Roma, la città eterna da visitare almeno una volta nella vita. Meta imperdibile, dal fascino indiscusso, racchiude segreti e angoli poco conosciuti. 

Centro di Roma

Se il tempo a disposizione è poco, è bene essere pronti e avere un’idea precisa di cosa visitare. Il modo migliore? Certamente a piedi, lasciando la tua auto in un parcheggio a Roma! Solo così, infatti, si può vivere piacevolmente la vita della Capitale, dei suoi monumenti, dei suoi cittadini e delle sue attività.

I luoghi più rinomati sono noti a tutti (guai non visitarli!), ma ecco 5 posti singolari e che meritano assolutamente di essere inclusi nel viaggio alla scoperta del centro di Roma. 

 

C’è o non c’è la cupola?

Le vie caratteristiche del centro di Roma conducono alla Chiesa di Sant’Ignazio di Loyola. Meno conosciuta rispetto alle famose San Pietro, San Paolo Fuori le Mura, Santa Maria Maggiore, racchiude un particolare davvero affascinante.

Anni dopo la sua costruzione, fu deciso di ingrandirla per accogliere un numero maggiore di persone. Sebbene i lavori non fossero ultimati, finirono i fondi e non fu possibile completare il progetto con la realizzazione di una cupola. Ed ecco che la maestria dell’artista gesuita Andrea Pozzo si palesò.

Egli dipinse il soffitto donando l’illusione di essere una cupola… ma attenzione, solo se osservato dal disco arancione di marmo posizionato lungo la navata centrale. Un minimo cambiamento di posizione, infatti, svela l’illusione ottica creata dall’artista e la mancanza della cupola nella chiesa.

 

Obelischi… ovunque, o quasi!

Roma vanta il primato di essere la città con il maggior numero di obelischi al mondo. La maggior parte di essi è originale, mentre alcuni sono stati trasferiti nella Capitale quando l’Impero Romano conquistò l’Egitto. Gli obelischi non sono ubicati a caso, ma su volere del Papa-urbanista Sisto V, furono posizionati nelle aree nevralgiche della comunità romana: le piazze e le basiliche.

Gli obelischi che si contraddistinguono per maestosità e fascino sono certamente l’Obelisco Vaticano a San Pietro, il Flaminio in Piazza del Popolo, il Lateranense a San Giovanni in Laterano, l’Obelisco Agonale in Piazza Navona. 

Cosa si nasconde dietro la porta?

Chi è alla ricerca di un panorama emozionante? La Villa del Priorato dei Cavalieri di Malta è senza dubbio il luogo migliore per rimanere senza fiato e godersi una vista unica sul Cupolone di San Pietro… dove? Dietro una porta!

San Pietro dalla serratura

Ebbene sì, guardando attraverso il buco della serratura si può vedere la cupola di San Pietro cinta dai filari dei Giardini dell’Ordine. Proprio come ammirare un quadro!

 

Dal 19 secolo A.C. ad oggi: la fontana più famosa del mondo

Si tratta di un monumento molto famoso, ma forse non tutti conoscono alcune curiosità a riguardo. In uso dal 19 secolo a.c., la Fontana di Trevi è in realtà una mostra. Qui confluiscono e si raccolgono le acque dell’acquedotto Vergine, utilizzato ancora oggi.

Maestosa ed imponente, fu costruita per simboleggiare la grande disponibilità d’acqua dell’Antica Roma, sinonimo di potenza della città. Si è soliti voltare le spalle alla Fontana, chiudere gli occhi e lanciare una monetina esprimendo un desiderio o come buono auspicio. Un gesto che ormai è diventato tradizione, ma che aiuta i più bisognosi. Tutte le monetine raccolte, infatti, sono quotidianamente donate alla Caritas.

 

Piramidi anche a Roma

Le piramidi! Alzi la mano chi almeno una volta nella vita abbia sognato e fantasticato sulla loro storia. Forme geometriche perfette, realizzate con sudore e impegno, secondo un’architettura precisa, puntuale, lineare. Un weekend in Egitto è (quasi) impossibile da organizzare, ma 2 giorni a Roma bastano per vedere almeno una piramide!

Piramide Cestia - RomaCostruita per volere del pretore Gaio Cestio Epulone, il quale rimase affascinato da queste strutture viste durante la colonizzazione dell’Egitto. La Piramide Cestia fu la tomba del pretore. Si può ammirare sul tracciato delle Mura Aureliane. 

 

Come trovare un parcheggio economico nel centro di Roma

Trovare parcheggio in una città grande, trafficata e caotica come Roma potrebbe diventare un vero incubo, ma se ci facciamo aiutare dai mezzi pubblici e dalla tecnologia tutto sarà più semplice. Possiamo affidarci a delle applicazioni che ci indicano i parcheggi liberi più vicini, il loro prezzo e come raggiungerli. Per trovare parcheggio a Roma consiglio l’app Parclick. Una volta sistemata la macchina, potrà iniziare l’avventura alla scoperta del centro di Roma! La stanchezza al termine dei due giorni sicuramente si farà sentire, ma l’esperienza vissuta arricchirà il bagaglio di conoscenze e curiosità.

post a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
error: Copiare testi e immagini protetti dal diritto d\'autore è un reato a tutti gli effetti (Legge sul Diritto d\\\'autore, Art.171)