Pages Navigation Menu
InstagramTwitterRssFacebook

2017 Anno Internazionale del Turismo Sostenibile

Ogni anno l’ONU dedica l’anno che verrà a una tematica di importanza mondiale, impegnandosi nella ricerca, nella sensibilizzazione, promozione e divulgazione di informazioni sull’argomento. Ecco le tematiche degli ultimi anni:

2006 –> deserti e desertificazione
2007 –> Artide e Antartide
2008 –> lingue, igiene, pianeta Terra
2009 –> astronomia, fibre naturali, riconciliazione, diritti umani
2010 –> comunicazione, biodiversità
2011 –> foreste, chimica, persone di origine africana
2012 –> cooperative, energia sostenibile
2013 –> cooperazione idrica, quinoa
2014 –> agricoltura famigliare, cristallografia
2015 –> luce, suolo
2016 –> legumi

(Fonte: sito dell’Onu, clicca qui per approfondimenti)

L’assemblea dell’Onu – Organizzazione Nazioni Unite – ha dichiarato il 2017 Anno Internazionale del Turismo Sostenibile. L’approvazione, avvenuta nel dicembre 2015, riconosce “l’importanza del turismo internazionale […] nel diffondere consapevolezza del grande patrimonio delle varie civiltà e nel portare al riguardo un miglior apprezzamento di valori intrinsechi delle diverse culture, contribuendo così al rafforzamento della pace nel mondo”.

Anno Internazionale del Turismo Sostenibile

L’Anno Internazionale del Turismo Sostenibile mira a sostenere un cambiamento nelle pratiche commerciali e nel comportamento dei consumatori, verso un settore turismo più sostenibile, attraverso iniziative, informazione e sensibilizzazione, che possano contribuire al raggiungimento dei SDGs.

Cosa sono i SDGs (Sustainable Development Goals)? Ve lo spiego subito, è semplice. Nel 2015 è stata approvata la nuova Agenda 2030 che prevede 17 obiettivi per lo sviluppo sostenibile – denominati OSS, Obiettivi di Sviluppo Sostenibile – e il turismo, se attuato in maniera responsabile, può influenzare molte di queste aree tematiche e contribuire dunque al raggiungimento di questi obiettivi, in particolare gli OSS 10, 11,12,13,14,15,16. 

“Si tratta di un’occasione unica per costruire un turismo più responsabile, in grado di capitalizzare il suo immenso potenziale in termini di prosperità economica e della conservazione culturale e ambientale”, ha detto Taleb Rifai, segretario generale del UNWTO, l’Organizzazione Mondiale del Turismo

Ho apprezzato molto il sito dedicato all’anno internazionale del Turismo Sostenibile perché ha poco di istituzionale, anzi parla alle persone, invita e coinvolge. Ad esempio la sezione “Sharing Stories” racconta storie di gente comune – guide turistiche, artigiani, proprietari di guest house, cuochi ecc… – perché sono loro che ogni giorno lavorano con i turisti, impegnandosi ad offrire servizi di qualità, seguendo i principi e gli obiettivi del turismo sostenibile. I lettori sono invitati ad entrare nel mondo di queste persone, proprio per capire come la vita di ognuno è stata plasmata e influenzata dalle esperienze turistiche. Consiglio la visione di questo breve video (3min) che racconta alcune storie:

Oltre alla sezione Sharing Stories c’è anche “Sharing Knowledge” (la condivisione della conoscenza) che permette di condividere ricerche, pubblicazioni e articoli sul turismo sostenibile. In “Resources” troviamo materiale interessante, infografiche, video e immagini, e nella sezione “Join” ci sono gli eventi che si svolgeranno in tutto il mondo nell’arco del 2017.



2 Comments

  1. Vale grazie per il tuo post, sintetico e molto utile! Giravo in rete per trovare materiale sull’argomento per trovare ispirazione per un’opera da realizzare che ha questo tema e il tuo blog mi è stato utile! Grazie Anna

  2. Molto importante cara Valentina. ..
    Da Tempo sono inserita nelle Agende 21…e spero!😍

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »