Pages Navigation Menu
InstagramTwitterRssFacebook

Dove andare nel mondo tra dicembre e gennaio

Prima di partire è sempre meglio controllare le condizioni metereologiche nella zona che vogliamo visitare, oppure possiamo proprio scegliere la nostra destinazione in base al clima nel periodo in cui possiamo viaggiare. Tra la fine di dicembre e metà gennaio, periodo di ferie di molti, quali luoghi nel mondo sono ideali per una vacanza?

Se non vi dispiace il freddo rimanete in EUROPA, visitando i musei e i mercatini di Natale nelle principali città europee, oppure godetevi le piste da scii sulle Alpi italiane, svizzere o austriache.

Se invece volete proprio scappare dal freddo e magari anche abbronzarvi queste sono le destinazioni consigliate:

ASIA

LAOS: stagione secca, con notti fresche 14/15 gradi e temperature massime durante la giornata attorno i 27/28 gradi. Niente mare, ma cieli limpidi e giusta temperatura per trekking nei villaggi montani, scalate, zip-line e kayak.

CAMBOGIA: dicembre e gennaio sono i mesi più “freddi” con temperature tra i 25 e i 35 gradi, è la stagione secca, ideale per visitare tutto il paese.

VIETNAM: periodo ideale per il nord e il sud, da evitare invece la zona centrale che è soggetta a precipitazioni, la temperatura diurna è tra i 25 e i 30 gradi.

MALESIA: da evitare la costa orientale della Malesia peninsulare per le precipitazioni monsoniche, ottimo periodo invece per la costa occidentale; per il Borneo meglio gennaio.

BIRMANIA: anche qui siamo in piena stagione secca, con temperature diurne tra i 22 e i 30 gradi. (Do and Don’t in Birmania)

THAILANDIA: il periodo fresco, ossia l’alta stagione turistica, va da ottobre a marzo e offre un clima mite con temperature medie tra i 26° e i 30°C con splendide giornate di sole. Da evitare però Ko Samui, Ko Pangan, Ko Tao per rischio pioggia.

MALDIVE: periodo di transizione tra stagione umida e stagione secca, con pochi giorni di pioggia (di breve intensità e durata) e temperature diurne attorno ai 30 gradi; è anche il periodo ideale per immersioni e snorkeling.

SEYCHELLES: clima tropicale tutto l’anno, a dicembre e gennaio l’acqua è calda ed è un ottimo periodo per lo snorkeling e per le escursioni. Sono guida ambientale escursionistica proprio là, guarda le prossime date di partenza per le Seychelles!

INDIA: l’inverno va da dicembre a febbraio, ma lungo le coste fa caldo tutto l’anno, soprattutto nel centro-sud, quindi il periodo è ottimale, ma l’India è molto vasta e se volete fare un viaggio tra dicembre e gennaio dovreste analizzare nel dettaglio le zone (consultate il sito che segnalo alla fine del post per un approfondimento)

Mappa climatica delle temperature medie nel mondo nel mese di gennaio

dove andare tra dicembre e gennaio

AFRICA

SENEGAL: dicembre e gennaio sono i mesi meno caldi, con temperature diurne tra 30 e i 32 gradi nelle zone interne, più fresche lungo la costa. E’ la stagione secca ed è quasi impossibile che piova.

COSTA D’AVORIO: è assolutamente il periodo migliore di tutto l’anno, probabile qualche pioggia sulla costa occidentale.

BURKINA FASO: il periodo è ottimo, caldo moderato e pochissime piogge.

BENIN: è stagione secca in tutto il territorio, costa compresa, temperature tra i 24 e i 28 gradi.

ETIOPIA: questo paese è piacevolmente visitabile tutto l’anno con eccezione dei mesi di giugno e luglio per le intense piogge.

NAMIBIA: consigliabile solo la costa, le altre zone sono soggette a caldo torrido e piogge.

AMERICA

MESSICO: evitare le regioni settentrionali e il Golfo del Messico, buon clima invece per la costa meridionale e occidentale, Acapulco e le zone pianeggianti del sud.

CUBA: ottimo periodo, temperature tra i 25 e i 28 gradi, da preferire le coste sud-orientali perché nelle coste occidentali e settentrionali alcune giornate possono essere fresche e nuvolose. L’acqua del mare è calda tutto l’anno, perfette per immersioni e snorkeling.

VENEZUELA: la stagione secca va da metà dicembre a metà aprile, quindi è un buon periodo un viaggio, anche se per il Salto dell’Angelo è meglio la stagione delle piogge, perchè la cascata a una maggior portata d’acqua.

COSTA RICA: clima temperato nell’area centrale tra i 20 e i 24 gradi, caldo fino a 30° nelle zone costiere, stagione secca,  rischio piogge solo nella costa orientale.

CILE: la varietà di climi rende questo paese visitabile tutto l’anno a seconda delle zone; questo periodo corrisponde alla stagione estiva ed è particolarmente adatto per la visita delle attrattive naturalistiche, come il Parque Nacional del Paine e la regione dei laghi.

ARGENTINA: periodo ideale per visitare la Patagonia e la Terra del Fuoco, al nord invece le temperature sono molto calde.

COLOMBIA: è il periodo meno piovoso, adatto per vita da spiaggia nella costa del Mar Caribico ed escursioni in Amazzonia, piogge invece nella zona meridionale delle coste del Pacifico e all’estremo sud dell’area amazzonica e dell’area andina.

AUSTRALIA E NUOVA ZELANDA

Dicembre/gennaio corrispondono all’estate australiana (e anche in Nuova Zelanda) ed è il periodo adatto per l’Australia meridionale, per visitare le principali città e fare surf, nuotare e osservare la fauna locale.

Se hai trovato qualche meta interessante e vuoi cominciare a creare il tuo itinerario in base al clima delle zone che vuoi visitare, vai su www.climieviaggi.it, consultando la pagina relativa al paese, è il sito più curato sull’argomento. Buon viaggio invernale al caldo 😉



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »