Pages Navigation Menu
InstagramTwitterRssFacebook

MIND MY HOUSE – Come funziona l’house sitting

MindMyhouse è un network di house-sitting: il proprietario, detto OWNER, ospita un HOUSE SITTER che si prenda cura della casa mentre lui è assente.

In poche parole MindMyHouse permette

  • agli OWNERS di viaggiare liberamente lasciando che qualcuno di fidato si prenda cura di casa
  • agli HOUSE SITTERS di viaggiare o vivere in un altro paese prendendosi cura delle case degli altri

Per chi, come me, ha una casa grande e degli animali a cui badare, assentarsi per viaggiare è sempre un problema. Dal punto di vista di viaggiatrice molte volte ho il desiderio di fermarmi e conoscere meglio una località o di vivere in un paese straniero per un mese o più, senza pagare un affitto. La soluzione dell’house sitting è perfetta, andiamo a vedere come funziona MindMyHouse.

Come funziona l'house sitting italia

COME FUNZIONA L’HOUSE SITTING:

PER GLI ASPIRANTI OWNERS:

Ma c’è da fidarsi? E’ la prima domanda che vi è venuta in mente, vero? Ci sono persone, sopratutto nomadi digitali, che vivono così, che hanno una lunga esperienza in housesitting. Starà a voi selezionare chi vi piace di più, chi vi ispira più fiducia. Poi non vi dico di lasciare in casa il vostro Mac da 2.000€ e 1.000€ in contanti sotto al materasso, prendete comunque le giuste precauzioni, ma MindMyHouse, come altri network di housesitting, è ampiamente utilizzato in Australia, Stati Uniti, Francia e Germania. L’Italia è più diffidente, con eccezione della Toscana, terra di agriturismi, ma sempre più proprietari di casa decidono di ospitare house-sitters per godersi periodi di riposo.

Per i proprietari l’iscrizione è gratuita. Al momento dell’iscrizione un owner può cercare nella lista di house-sitters o può pubblicare un annuncio. Io mi sono iscritta, ho fatto un annuncio descrivendo il posto e le mansioni e nel giro di una settimana ho ricevuto una decina di proposte da house-sitters adulti e con esperienza, sono rimasta piacevolmente colpita.

MindMyHouse mette a disposizione:

PER GLI ASPIRANTI HOUSE-SITTERS:

Quali sono i compiti dell’house-sitter? Dipende da cosa richiede l’host. E’ importante che l’accordo sia chiaro fin dall’inizio. L’house-sitter si occupa di diverse mansioni a seconda delle esigenze del proprietario: innaffiare le piante, pagare le bollette in posta, dare da mangiare agli animali, tagliare l’erba, piccoli lavori di manutenzione e di sorveglianza. Io nel mio annuncio richiedevo anche che venissero gestite 3 camere di b&b in bassa stagione turistica, quindi accoglienza, check-in e colazioni. Credevo che queste mansioni disincentivassero molti house-sitter, invece ho avuto tantissime proposte. A differenza degli owners gli aspiranti house-sitter devono pagare una quota di 17€ annuali per l’iscrizione; immagino per dimostrare serietà e un reale interesse.

house sitting è per chi ama viaggiare

L’house sitting è sempre più diffuso, di conseguenza ci sono altri siti come MindMyHouse, ne segnalo alcuni tra i più famosi:

Trusted House-Sitters è come Mind My House, ma con particolare attenzione agli amanti degli animali

House Careres Tante proposte di house sitting in tutto il mondo, Italia inclusa.

Caretaker Gazette Una newsletter con annunci di house sitting che esiste dal 1983 e da allora mette in contatto proprietari di immobili e custodi

House sitting è sinonimo di libertà, a me ha cambiato la vita.
Finalmente posso partire per mesi e lasciare la mia casa in buone mani!



24 Comments

  1. Wow, che figata! Avevo già sentito parlare dello scambio di casa (come nel film “L’amore non va in vacanza”), ma non conoscevo questa ulteriore possibilità.
    Ho visto sui siti citati nell’articolo che alcuni “owners” propongono soggiorni per settimane o mesi, credo che questo tipo di soluzione possa essere utile anche per i giovani (o meno giovani) che stanno imparando una nuova lingua.
    Lo trovo grandioso, è da gennaio che sono disoccupata, quindi ho un sacco di tempo libero al momento.. chissà, potrei sfruttare questa nuova scoperta!
    Grazie mille!

  2. Ciao a tutti, voglio candidarmi come housesitter, espertissima di cani raccolta olive uva e frutta, dovrei solo portare con me i miei 2 cani

    • Ciao Anna, per candidarti devi iscriverti al sito di Mind my house, questo è solo il mio blog dove spiego come funziona 😉

  3. Il mio compagno ed io abbiamo una casa di legno su un terreno di circa un ettaro e mezzo, in provincia di Viterbo. Lui vive lì in pianta stabile. Io, per motivi professionali,lo raggiungono il sabato e la domenica. Tutto intorno boschi e campi, anche se solo a cento metri da una strada provinciale.
    Sulla nostra proprietà , piuttosto selvaggia, ci sono un piccolo bosco, un noceto, un noccioleto e alberi da frutta. Il mio compagno è inglese e dovrà tornare a Londra per periodi più o meno lunghi. Forse su questo sito troveremo qualcuno che vuole venire da noi a tener d’occhio i nostri animali (due asine, un cane e un gatto) o solo in occasione dei suoi viaggi, o per periodi più lunghi,nel caso di persone che desiderino fare un’esperienza nella natura e, magari, cimentarsi in piccoli lavori agricoli.

    • Ciao Patrizia, sono Valentina, l’autrice del blog. Ho avuto per 10 anni un agriturismo con due asine, tre cani e sette gatti, giardino di frutta antica, vigna e orto 🙂 Sono spesso all’estero, ma quando hai bisogno contattami, se sono in Italia vengo volentieri. valentina.miozzo@gmail.com Un caro saluto

    • Anche io sono disponibile da giugno a settembre
      Sono di Torino e lavoro nelle scuole fino al 9 giugno. Ho l’estate libera e voglia di vedere posti nuovi. Amo la natura e gli animali

      • Ciao Claudia, grazie per il tuo commento. Per trovare opportunità di house-sitting però devi visitare e collegarti al sito di Mind MyHouse, questo è solo un articolo sul mio blog 😉 Buoni viaggi!

    • Dear Patrizia,
      I read your comment – I am a houseowner myself and I live on Ischia – but in winter I like to experience new places. I also have a dog (male – small) – with whom I travel everywhere. I am a very practical and relieable person – please contact me, if you would be interested this winter.
      Yours sincerely Susanna

  4. Buongiorno Valentina. Ho una bimba di 6 anni e con mia moglie volevamo farle fare insieme a noi ovviamente, alcune esperienze in altè città.. credi possa essere una buona idea anche per un periodo relativamente breve (1-2 mesi)?
    Grazie e buon lavoro

    • Buongiorno Gustavo, credo sia una buona idea, dovete solo trovare l’host giusto per voi, non tutti accettano famiglie, ma vale la pena provare!

  5. Grazie di queste preziose informazioni, anni fa lessi in un libro di questa figura della house-sitting, interessante modo di viaggiare e vivere un posto. Grazie

    • Grazie Marilena 🙂 Che libro era? Ti ricordi?

      • Il libro era “Dolcissime donne selvagge” L’autrice raccontava di come aveva viaggiato facendo la casa-sitter sulla costa ovest degli Stati Uniti, non era un libro specifico di viaggi.

        • Solo il titolo mi attrae molto, lo metto in lista tra le prossime letture 🙂 Grazie!

          • E’ fuori edizione da un po, lo trovi di solito nei libri usati. Ciao

  6. Grazie Per questo articolo 😊

    • Grazie a te che mi leggi! Sapere di scrivere articoli utili è la miglior soddisfazione per un blogger 🙂

  7. Sarei intetessata a custodire le case quando i proprietari sono in vacanza. Periodo disponibile estate.

    • Ciao Beatrice, questo è un articolo del mio blog che parla del sito MindMyHOuse, è su quel sito che dovresti iscriverti, qui tra i commenti all’articolo non trovi le case di MindMyHouse 🙂

  8. Mi chiedo se si può vivere così? Non ti pagano i proprietari di casa?

    • No, non pagano, è uno scambio: “io ti do casa a disposizione, tu te ne prendi cura”. E’ la soluzione ideale per i nomadi digitali, che lavorano online da ovunque nel mondo, o per chi ha altre entrate economiche.

  9. Salve, fino ad oggi non conoscevo della esistenza di housesitter e mi ha incuriosita moltissimo. Sinceramente faccio pochissime vacanze e mi sposto molto poco perché, avendo un solo stipendio, da dipendente pubblico, non posso permettermi molto. Questa potrebbe essere una bella occasione anche perché amo gli animali, so tagliare l.erba ecc., in quanto sono cose che svolgo nella mia casa. Vorrei sapere se è possibile andare in due e se è possibile portare anche il mio cane.
    Grazie

    • Ciao Carla, questi siti mettono in contatto migliaia di persone, quindi ci saranno tante persone che ti diranno no e altrettante che invece magari sono disponibili ad accettare una coppia con cane. Devi solo provare a contattare vari host e sentire cosa rispondono, è il solo modo per vaere una risposta certa alla tua domanda. Ti auguro di trovare e di fare questa bella esperienza!

  10. Pleasing

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »