Pages Navigation Menu
InstagramTwitterRssFacebook

Guatemala – Sciamanesimo e cosmologia maya

Lo spirito di questo viaggio è lo spirito del calendario lunare maya e dei nahuales, o nawales. I nahuales sono l’energia, lo spirito o la forza che possiedono tutti gli esseri viventi e gli elementi della natura. Se sei interessato a questo viaggio ti consiglio la lettura di questo articolo in cui spiego cosa sono i  nahuales e la cosmologia maya.
Di seguito tutte le informazioni sull’itinerario speciale dedicato alla spiritualità maya.Cerimonia Maya

INCONTRI:

  • autorità indigene maya che difendono la propria terra;
  • guide spirituali riconosciute
  • donne artigiane e musicisti maya;
  • i gruppi etnici maya del lago Atitlán;
  • indigeni di etnia maya tz’utujil;
  • ex combattenti delle F.A.R, Forze Armate Ribelli;
  • famiglie maya che ci ospiteranno.

ATTIVITA’:

  • racconti di ‪guerra degli ex combattenti delle F.A.R.
  • antichi rituali religiosi praticati da guide spirituali
  • piramidi maya di Tikal, il sito archeologico maya più grande del mondo
  • meditazione per riallacciarci alla saggezza di Abuelas e Abuelos

Partecipare a questo viaggio significa viaggiare in modo responsabile, contribuendo economicamente al sostentamento dei piccoli gruppi etnici guatemaltechi: la maggior parte dei ricavi del viaggio si fermeranno nelle singole comunità.

Quando:

PASQUA 17 / 29 aprile – ISCRIZIONI APERTE

CAPODANNO 26 dicembre / 8 gennaio – ISCRIZIONI APERTE  

Proponiamo anche altre date per il tour spirituale, ma adattiamo l’itinerario in base alle fasi della luna, quindi il programma varia a seconda delle date, in base alle feste cerimoniali maya. Di seguito trovi l’itinerario di Pasqua, ma contattaci se sei interessato al tour in altre date. Considera anche l’itinerario di Turismo Comunitario.

Mercato Chichicastenango

1° GIORNO  – Volo e arrivo in Guatemala
Trasferimento all’ostello la Coperacha.

2° GIORNO – Chichicastenango
Partenza per Chichicastenango, sede del più colorato e vivace mercato dell’America centrale, le chiese storiche, dove scoprire il sincretismo religioso che caratterizza le popolazioni colonizzate. Pranzo in famiglia locale; corso storico sulla cultura musicale maya;  meditazione di gruppo accompagnata dal suono di antichi strumenti usati dall’antico popolo maya per lo stesso fine meditativo. La meditazione per la popolazione maya era un momento sacro, che anticamente aveva luogo anche attorno al fuoco cerimoniale. Introduzione al calendario maya. Partenza per Santiago Atitlán. Cena con la famiglia ospitante di etnia maya tz’utujil.

3° GIORNO – San Marcos La Laguna. CERIMONIA DEL CACAO
Risveglio e meditazione della mattina, lettura del nahual del giorno. Colazione in famiglia. A bordo di una imbarcazione si raggiunge San Marcos la Laguna, villaggio sul lago Atitlán, per partecipare alla Cerimonia del Cacao. Una famiglia locale guiderà la cerimonia, per onorare e ringraziare il cacao come alimento e medicina per la popolazione maya, venerando la relazione con Madre Natura. Pranzo libero. Ritorno a Santiago Atitlàn. Durante il pomeriggio e la sera chi vuole potrà assistere alle processioni pasquali in onore del Maximòn: idolo venerato dai cattolici e dai maya tradizionalisti, simbolo evidente del sincretismo religioso. La notte è possibile partecipare alle celebrazioni delle cofradìas (confraternite). Cena in Famiglia.

Cerimonia per Madre Natura4° GIORNO -Santiago Atitlán, TOUR DEI TESSUTI
Risveglio e meditazione della mattina, lettura del nahual del giorno. Colazione in famiglia. In mattinata una guida locale accompagnerà il gruppo nel tour dei tessuti: il mercato municipale, la piazza centrale e l’atelier comunitario dove – dopo una introduzione sulla cosmovisione maya applicata ai tessuti – il gruppo potrà creare un piccolo tessuto utilizzando il telaio a piede e il telaio a cintura.  Pomeriggio libero. Colazione, pranzo e cena in famiglia.

5° GIORNO – Santiago Atitlán, TOUR DELLA LUNA E DEI TULEROS
Risveglio e meditazione della mattina, lettura del nahual del giorno. Colazione in famiglia. A bordo di un cayuco (canoa tradizionale) si parte alla scoperta delle piantagioni di Tul, con il gruppo comunitario dei Tuleros. Il Tul è una pianta acquatica da cui i tuleros ricavano bellissimi manufatti, tra cui il  famoso tappeto denominato Petate. Ogni partecipante al viaggio avrà modo di produrne uno proprio mettendo in pratica un grande lavoro artigianale assieme ai maestri locali.
Nel pomeriggio Tour della Luna nel Lago assieme al gruppo comunitario di pescatori. A bordo di un cayuco chi vuole potrà imparare a pescare nella maniera tradizionale. Dopo la pesca falò sulla riva del lago e assaggio del Pescado de Limon, piatto tipico locale. Attorno al fuoco i pescatori maya racconteranno miti e leggende sulla luna, il lago e gli spiriti, che nella cultura maya sono in ogni elemento.

Tuleros Guatemala

6° GIORNO – CERIMONIA DEL FUOCO SACRO E DELLE PIANTE OFFICINALI
Spostamento verso San Juan la Laguna per sistemarsi all’eco-hotel Mayachik’. Il gruppo sarà accolto da una guida spirituale; meditazione e lettura del nahual del giorno. La guida spirituale darà a tutti un’interpretazione del nahuales di nascita, per scoprire quali sono le energie cosmiche che caratterizzano ognuno di noi. Cerimonia del fuoco sacro, per onorare la vita e i propri propositi personali. In seguito visiteremo un’associazione di donne erboriste, dove incontreremo le comadronas (ostetriche popolari) e le curanderas (guaritrici sciamane). Rientro all’eco-hotel Mayachik e relax nel temazcal (sauna maya), per sanare corpo e spirito. Cena libera.

7° GIORNO – San Juan la Laguna, TREKKING SULLA MONTAGNA SACRA
Risveglio e meditazione della mattina, lettura del nahual del giorno. In mattina salita della montagna sacra (circa 2 h e mezza) chiamata Rostro Maya, in italiano il Volto Maya, denominata così per la perfetta rappresentazione facciale dei lineamenti tipici maya. Durante la camminata ascolteremo le storie degli antenati e gli aspetti faunistici, botanici e mitologici della montagna. Ritorno in albergo e incontro spirituale alla sauna maya, accompagnati da una guida spirituale. Pranzo e cena liberi.

Montagna Sacra Guatemala

8° GIORNO – TOUR DI ANTIGUA, l’antica capitale coloniale
Risveglio e meditazione della mattina, lettura del nahual del giorno. Trasferimento in bus per raggiungere Antigua, dichiarata dall’Unesco “Patrimonio Culturale dell’Umanità”. Dopo il pranzo libero inizierà il Tour di Antigua e verso sera trasferimento verso la capitale con autobus notturno, per raggiugnere la comunità Nuevo Orizonte, al nord del Guatemala. Il viaggio notturno dura 8 ore. Notte in bus e cena da asporto.

9° GIORNO – Nuevo Orizonte, COMUNITA’ DI EX-COMBATTENTI
Arrivo la mattina presto alla comunità degli ex-combattenti delle F.A.R, Forze Armate Ribelli del Guatemala, che difesero i diritti dei più deboli durante la guerra in Guatemala. Sistemazione negli alloggi comunitari. La comunità è stata definita come il miglior modello di sviluppo comunitario del Guatemala: autonomia dallo Stato centrale, autosufficienza economica, eco-sostenibilità, sicurezza, solidarietà e uguaglianza tra i sessi, rendono Nuevo Horizonte un esempio unico per tutto il Paese. Ascolteremo le storie di chi ha partecipato al conflitto armato (1960-1996, la stessa guerra a cui prese parte il Che) per difendere i diritti della popolazione. In serata incontro spirituale, meditazione e lettura del nahual del giorno. Colazione, pranzo e cena con la comunità.

10° GIORNO – PIRAMIDI MAYA del sito archeologico di TIKAL
Risveglio e meditazione della mattina, lettura del nahual del giorno. Trasferimento (1 ora) al sito archeologico più importante del Guatemala, Patrimonio dell’Umanità. Durante la visita è prevista la scalata del Tempio IV, che in epoca maya era il Centro di Osservazione Astronomica. Meditazione di gruppo sul prato dell’antica piazza dei 7 Templi. Pic-nic all’interno del parco archeologico. Ritorno alla comunità di Nuevo Horizonte e cena in comunità.

Piramide maya Guatemala

11° GIORNO – Partenza per Città del Guatemala
Viaggio di 8 ore, ma con calma e soste. Alloggio presso l’ostello La Coperacha. Cena Libera.

12° GIORNO – Arrivo in aeroporto e partenza per l’Italia.

COSTI

Il costo si ammortizza in base al numero di partecipanti.
Quota minimo 4 persone 1.655€
Quota da 10 persone: 1.360€
Assicurazione obbligatoria circa 90€

TRASPARENZA: la maggior parte degli incassi del tour si ferma direttamente nelle comunità locali.

Per informazioni o prenotazioni, compila il modulo sottostante.

Translate »