Pages Navigation Menu
InstagramTwitterRssFacebook

Viaggi autentici con le esperienze WITHLOCALS

Nei miei viaggi cerco sempre di entrare in contatto con la gente del posto per conoscerne cultura e tradizioni, bypassando i tour organizzati, che in genere non hanno nulla di autentico. Uso spesso i network di scambio lavoro-ospitalità, come il Wwoof e il Workaway, che non sono però adatti per i brevi periodi. Quando il tempo del viaggio è limitato è difficile entrare in contatto con i locali, quindi chi fa viaggi brevi tende di solito a fare esperienze meno autentiche. WithLocals risolve questo problema mettendo in contatto la gente del luogo e i viaggiatori. Io l’ho provato in Nepal e la mia esperienza è stata positiva!

La missione di WithLocals è quella di far conoscere persone e avvicinare culture diverse attraverso esperienze condivise. 

COME FUNZIONA WITHLOCALS

Gli autoctoni possono aggiungere un posto a tavola e far gustare al viaggiatore le tipicità locali; possono proporre escursioni, laboratori di cucina, trekking e tante altre attività che il turista può prenotare tramite il sito. Il pagamento avviene tramite carta o paypal, come su AirBnb, quindi niente truffe! Esperienze WithLocals Le esperienze possono essere personalizzabili in base ai propri desideri e necessità e si suddividono in cibo, tours e attività

Per il viaggiatore il procedimento è veramente semplice: basta iscriversi (il profilo si può completare anche in seguito con delle informazioni più dettagliate), scegliere una località, scegliere l’attività e prenotarla online. E’ possibile contattare l’host per un’offerta personalizzata.

La pagina che avrai di fronte sarà così:

WithLocals esperienze

 

Oggi (gennaio 2016) puoi trovare esperienze WithLocals in Thailandia, Vietnam, Cambogia, India, Sri Lanka, Indonesia, Malesia, Nepal, Filippine, Singapore, Italia, Germania, Olanda e Spagna, ma la rete si sta allargando a macchia d’olio e sono certa che nei prossimi mesi si aggiungeranno altre località. Dai un’occhiata alle esperienze WithLocals in Italia.

Se vuoi invece promuovere il tuo territorio, la cucina tipica o delle tue conoscenze e competenze, puoi diventare un host e proporre delle esperienze. Sarai contattato dal team di WithLocals che verrà a farti visita.
Cosa può proporre un host in Italia? Se hai doti culinarie, sei una persona ospitale e hai una casa accogliente proponi una cena a base di prodotti tipici. Se sei una guida o se conosci bene il tuo territorio puoi accompagnare i turisti a visitare una città o ad esplorare attrazioni naturali. Se hai abilità specifiche, come fare il pane, la pasta fatta in casa, lavorare il cuoio e tanto altro proponi un workshop! Clicca qui per diventare un host WithLocals.

Diventa un host WithLocals

Perchè WithLocals è sinonimo di qualità:
WithLocals si distingue da molti altri network non solo per l’originalità del progetto, ma per la serietà e il reale impegno sociale:

  • Promuove solo gli host con cui ha già avuto contatti diretti e di cui ha testato le esperienze. Non vuole “fare numero” accettando qualsiasi offerta da potenziali host. La parola chiave di WithLocals è “qualità”.
  • Se un viaggiatore non è soddisfatto al 100% dell’esperienza viene rimborsato.
  • L’assistenza di WithLocals è efficiente e soprattutto è umana, gli operatori con cui ho avuto il piacere di parlare sono stati estremamente disponibili, simpatici, spontanei e autentici, esattamente come le esperienze che WithLocals promuove.
  • Promuove un turismo responsabile dal punto di vista culturale-economico perché non ci sono intermediazioni e l’importo pagato per l’esperienze andrà direttamente ai locali.



8 Comments

  1. Conosco un sito simile che però è nato da poco e presto ne parlerò sul mio blog. Questo invece non l’avevo mai sentito, quindi grazie :)

    • Grazie a te :) Aspetto di conoscere qual è l’altro sito allora! Taggami quando lo condividi su twitter, sono curiosa :)

  2. Ciao Valentina! vorrei organizzare un viaggio in Sri Lanka con WithLocals, devo consumare un buono di 2.000 euro che ho in un’agenzia di viaggi italiana e con loro pensavo di comprare i voli e le notti in hotel per poi andarmi ad organizzare per conto mio i vari tour escursioni con withlocals. Tu come ti sei organizzata per il tuo viaggio in Nepal per le notti? Cosa mi consigli di fare? ciao grazie!!

    • Ciao Angelica, io di solito quando viaggio dormo presso le famiglie del posto e gli alberghi li scelgo di solito su Agoda (se sono in Asia).
      Su WL puoi trovare tante opportunità per tutto il Nepal, io purtroppo non ho avuto tempo per fare dei trekking, ma sono riuscita a fare la riserva naturale del Chjitwan, che ti consiglio, e a Kathamndu ho prenotato una guida su WL. Ho scritto un post proprio sulla mia esperienza in Nepal con WL, dove trovi anche i link delle guide a cui mi sono affidata http://www.viaggiarelibera.com/la-mia-esperienza-in-nepal-con-withlocals-asia/ Nel Chitwan Birendra&family possono ospitarti a casa loro (io ho prenotato il tour poi le notti che ho dormito dormito le ho pagate a parte)

  3. ciao vale seguo da un po’ le tue esperienze WL e fidandomi di te penso siano di principio una valida alternativa ai pacchetti tour organizzati ecc. mi pongo però la questione delle grosse differenze tra un host asiatico ed europeo rispetto alle possibili proposte e l’attinenza dei servizi offerti con le norme nazionali. ad es le guide regolate in italia da norme assai ristrette, mentre in altri paesi le maglie son molto più ampie. gradirei un tuo giudizio generale in merito. vedrò le proposte in italia ma francamente penso che potrei provare WL con maggior profitto durante un viaggio fuori europa. spero di essere stata chiara dimmi cosa pensi – grazie xxx roberta

    • Ciao Robi, la mia esperienza in Nepal con WL (di cui presto scriverò) è stata positiva, ma non posso garantire (anche se mi preme dire che il team WL è ATTENTISSIMO e ASCOLTA SEMPRE I FEEDBACK) che affidandosi ad esempio a un host senza recensioni si avrà un’esperienza positiva al 100% (WL si impegna al rimborso in tal caso).
      Credo che in Italia le offerte al momento siano pensate soprattutto per i turisti stranieri (si punta molto sul cibo) e che il problema delle guide autorizzate e non, prima o poi emergerà, me lo sono chiesta anche io. Ma è la stessa identica questione per Airbnb: gli albergatori si sono leggermente arrabbiati per il mancato pagamento delle tasse e i comuni volevano che la tassa di soggiorno fosse pagata. Airbnb è un network internazionale, come WL, e nel tempo, man mano che vengono fuori i problemi, sta cercando di mettere a posto le cose con modifiche al sito. Credo che avverrà la stessa cosa con WL se prende piede in Europa.
      Se in italia per ora WL punta sul cibo e le offerte sono pensate più per i turisti stranieri, all’estero sono già partiti, oltre alle cene, trekking, tour organizzati e daily-tour delle città; a volte organizzati da privati, altri dagli stessi tour-operator che si associano a WL.
      Spero di aver capito quello che mi chiedevi e di aver risposto, se così non fosse.. riproviamoci ;)

  4. Ciao Valentina, che magnifica idea! Grazie per averne parlato. Io anche preferisco entrare a contatto con i locali e questo è un progetto davvero carino. Lo utilizzerò per il mio prossimo viaggio :)
    A presto,

    Eliana

    • Bene! Sono contenta che il post sia stato utile!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »